Calordom, Gebio ed Erbi, le prime tre aziende che ottengono il sigillo di qualità 'Installatore di certificato di biomassa' (IBC) di Avebiom

Primi certificati con il sigillo dell'installatore di biomassa
Avebiom difende l'idea di differenziare nel mercato le aziende che scommettono offrendo al cliente garanzie di qualità e controllo delle strutture.

Il presidente dell'Associazione spagnola per la valorizzazione dell'energia delle biomasse (Avebiom), Javier Diaz, ha consegnato questa mattina ai rappresentanti del CALORDOM, GEBIO e ERBI Seal 'Installatore Certificato biomassa' (IBC), che li rende la tre prime società spagnole nell'ottenere questa certificazione.

"Un marchio appoggia la qualità e la specializzazione nell'installazione, gestione, manutenzione e riparazione di impianti termici a biomassa", Come indicato da Diaz in un atto che ha avuto luogo presso la sede della Confederazione nazionale delle associazioni di impianti idraulici, gas, riscaldamento, aria condizionata, protezione antincendio, elettricità e alleate (Conaif).

Il presidente di Avebiom ha sottolineato l'importanza di "scommettere sull'offerta al cliente di garanzie di qualità e controllo delle strutture e di poter differenziare sul mercato le aziende che eseguono professionalmente il loro lavoro".

Secondo i dati del Ministero dell'Industria, in Spagna ci sono più di 30.000 aziende addestrate per eseguire installazioni termiche negli edifici (RITE). Secondo le stime dell'Osservatorio nazionale sulla biomassa, gestito da Avebiom da 2009, un 27% di queste aziende ha operato con attrezzature a biomassa in almeno un'occasione.

Alla fine di 2018, quasi tutte le installazioni a biomassa 300.000 per uso termico funzionavano in Spagna. La maggior parte sono piccoli apparecchi elettrici, stufe e caldaie di meno di 50 kW per il settore del riscaldamento domestico.

Certificazione

Questo sigillo è stato lanciato in collaborazione con il Istituto della costruzione di Castilla y León (ICCL), che funge da ente di certificazione su tutto il territorio nazionale. ICCL, in qualità di ente di certificazione esterno, contribuisce al modello sviluppato da Avebiom come garanzia di imparzialità, competenza tecnica, trasparenza e riservatezza necessarie durante tutto il processo di certificazione. L'ambito della certificazione si estende all'intera catena del valore, compresa la progettazione, l'assemblaggio, l'esercizio, la manutenzione e la riparazione delle strutture.

Il direttore tecnico dell'ICCL, Felipe Romero, e il responsabile della certificazione di questa entità, Javier Vielba, hanno dimostrato che questa certificazione "è nata con una vocazione nazionale, in modo tale che presto consentirà offrire garanzie di qualità attraverso società spagnole ". Infatti, hanno detto, le prime tre certificazioni "riflettono già questa tendenza, dato che sono aziende dell'Andalusia, di Madrid e di Castiglia e León".

Per ottenere il sigillo, gli installatori devono conformarsi una serie di requisiti definiti nella "Lettera di qualità" riguardante la sua organizzazione, il grado di specializzazione, l'esperienza dimostrata, le condizioni di fornitura del servizio, la risposta al cliente, la disponibilità di personale tecnico qualificato e le risorse materiali disponibili.

Questa "Carta della qualità" include, tra l'altro, l'impegno a informare il cliente delle condizioni ideali in cui effettuare l'installazione e la manutenzione, nonché il consiglio di scegliere la soluzione tecnica più efficiente; e l'obbligo di consegnare una fattura dettagliata in conformità con il budget approvato.

Per accedere alla certificazione, l'azienda deve disporre di uno staff di personale tecnico esperto ed essere registrata nel registro regionale delle società di installazione.

Il tecnico, nel frattempo, deve soddisfare i requisiti di formazione, esperienza e specializzazione stabiliti nel profilo professionale applicabile alla sua specialità. L'organizzazione certificata avrà una procedura per occuparsi dei reclami e delle richieste dei suoi clienti.

Aziende certificate

Heat Erbi. Energy Services Company (ESE) accreditata dall'IDAE. Ha sede a Ponferrada (León) e opera a Castilla y León, nelle Asturie, in Galizia, Castiglia-La Mancha, Estremadura e Madrid. È un'azienda impegnata nella qualità delle strutture, attraverso la formazione dei suoi team di installatori e la scelta dei migliori fornitori di attrezzature e componenti, e sempre con particolare attenzione alla qualità del biocarburante. Infatti, è una società di distributori di pellet con certificazione ENplus. Attualmente, Erbi copre più di strutture 300, principalmente media e grandi utenti.

Gebio. Una società ESE verticalmente integrata, con la quale ha i propri mezzi per la produzione, la distribuzione, l'ingegneria, l'installazione e la manutenzione delle sue strutture con le quali svolge servizi di vendita di energia. Abilitato nel programma IDAE Biomcasa, attualmente gestisce oltre alle strutture 80 in Spagna e Portogallo, con un proprio servizio di telemanagement e manutenzione.

Calordom. Business group di origine familiare, con oltre 80 anni di esperienza come fornitori di servizi energetici orientati alla manutenzione di locali caldaie, pannelli solari o forniture di gasolio e gas, tra gli altri. 30 ha lavorato per anni su questioni ambientali ed è un pioniere nell'implementazione delle energie rinnovabili in tutta la Spagna e in particolare nella Comunità di Madrid. Della sua attività è possibile enfatizzare la fornitura di osso di oliva come fonte di energia termica, combustibile che dà calore a più famiglie 20.000 di Madrid, cosa che suppone più del 80% degli utenti finali dell'azienda.