Dalla prima edizione di Expobiomasa, nel 2006, il consumo di pellet in Europa nel settore residenziale è passato da 3 più di 18 milioni di tonnellate. Nello stesso periodo, il consumo di pellet domestico in Spagna è aumentato fino alle 700.000 tonnellate annue consumate nel 2020. E le previsioni suggeriscono che supererà le 800.000 tonnellate nel 2023.

Produttori spagnoli garantire la fornitura e aumentare la produzione in modo ritmico. La capacità produttiva della Spagna supera di gran lunga il consumo, il che le consente di rifornire il mercato nazionale ed esportare in altri paesi europei.

La Certificazione ENplus del pellet si è consolidato come riferimento di qualità tra i consumatori di tutto il mondo. 38 produttori spagnoli hanno il certificato in vigore e lavorano quotidianamente per mantenere i parametri richiesti, aumentando i livelli di controllo e ispezione al fine di garantire la qualità.

Ecofricalia ha sviluppato questo nuovo dispositivo Myopellet
L'AIMMP - Associazione delle industrie del legno e del mobile del Portogallo è l'unica associazione commerciale del settore in Portogallo, che rappresenta tutte le industrie forestali. Sarà presente a Valladolid dal 21 al 23 settembre a Expobiomasa con i suoi associati:
Situato nel cuore della regione Tierra de Pinares, il motto di Naturpellet è produrre pellet della migliore qualità e rispettoso dell'ambiente.
Gebio Energía, una società di servizi energetici, dallo scorso anno produce i propri pellet certificati di altissima qualità e ha implementato un nuovo sistema logistico per servire i propri clienti in Spagna e Portogallo.
Naparpellet è un'azienda leader nell'innovazione e nella qualità di pellet e cippato che sta "trasformando il futuro". Infatti, è l'unica azienda consigliata da molti produttori di caldaie e stufe in Europa. I pellet di alta qualità sono prodotti con segatura di pino al 100%, essiccata a basse temperature, e un'umidità media di fabbricazione del 6%, che ci consente di garantire un PCI di 4,94-5,35kwh/kg.
CEPEVER ENERGÍA VERDE è un nuovo progetto che si basa sulla conoscenza del settore in oltre un decennio di crescita e aiuta i clienti a migliorare la gestione e l'acquisto del pellet, offrendo un servizio a 360 gradi. La forza che difende questo progetto è la solidità e le cose semplici.
Briquetas CarWood ha condotto uno studio incentrato sul calcolo delle emissioni di gas serra generate durante il riscaldamento delle serre utilizzando combustibili fossili e combustibili da biomassa densificata. Lo studio è stato effettuato per una serra con una superficie di 5.000 m2, stimando le emissioni di combustibili fossili e biomasse da fattori di emissione del governo britannico. 
Oliva Corks - CARBOON è il primo stabilimento in Spagna che produce carbone in forni pirolitici e riesce a trasformare la legna da ardere di potatura e abbattimento in carbone tramite la pirolisi, che decompone chimicamente un elemento organico e lo trasforma in un altro. Ciò si ottiene a temperature elevate in assenza di ossigeno. I tre vantaggi principali di questo processo sono:
L'azienda, che produce 40.000 tonnellate di pellet all'anno utilizzando i residui forestali della zona, prevede di aumentare la produzione a 60.000 tonnellate all'anno. Per questo motivo hanno intrapreso diversi investimenti per migliorare l'impianto, il sistema di stoccaggio e quindi ottimizzare la capacità produttiva e ridurre i costi. Questa scommessa è costata a Pellets Asturias quasi tre milioni di euro.
Il prezzo del gasolio da riscaldamento è aumentato del 17% dallo scorso gennaio. Il prezzo del gasolio subisce cali significativi e aumenta di volta in volta. Dal calo all'inizio della pandemia, si è già ripreso ed è aumentato del 57% in un anno, e questo aumento sta provocando un aumento della fiducia nell'installazione di nuovi impianti di riscaldamento a biomasse.
L'Associazione spagnola delle biomasse (Avebiom), l'ente organizzatore di EXPOBIOMASA, da anni cerca di normalizzare e unificare l'uso del nocciolo di oliva.
I pellet sono il biocarburante naturale più elaborato. Sono piccoli cilindri da 6 a 8 millimetri di diametro e da 1 a 4 centimetri di lunghezza che si ottengono premendo la segatura di legno. Grazie alla lignina, componente naturale del legno che funge da collante, è possibile formare piccoli cilindri senza l'utilizzo di alcun additivo. UN'ENERGIA RINNOVABILE DI ORIGINE NATURALE