Expobiomasa, l'incontro europeo della biomassa in 2019

Expobiomasa visitatori grafica
Expobiomasa riunirà i visitatori 15.000 dai paesi 40 la prossima edizione dei giorni 24, 25 e 26 a settembre a Valladolid.

Dalla sua prima edizione in 2006 all'ultima in 2017, più visitatori commerciali 143.000 hanno visitato la fiera, di cui 9% proveniva da diversi paesi del mondo -94 ha registrato sfondi-.

La maggior parte del 10.000 professionale che veniva dall'Europa era portoghese; per vicinanza e perché è il tuo "momento" per contattare i fornitori e trovare soluzioni adeguate all'evoluzione del settore nel tuo paese.

Nella prossima edizione, La Finlandia sarà il paese ospite e avrà un giorno speciale per le loro aziende, come è già successo con il Portogallo, l'Austria e la Danimarca. La Finlandia è già stata presente nelle precedenti edizioni di Expobiomasa con la partecipazione aggregata di diverse aziende. Anche nella prima edizione della fiera, il primo seminario di Hispano finlandese si è svolto come evento precedente.


Successo internazionale

Il successo internazionale a livello europeo evento, organizzato dalla Associazione Spagnola di valorizzazione energetica delle biomasse, è grazie al supporto e alla collaborazione di enti come l'Associazione europea biomassa, l'Associazione Mondiale delle biomasse, Uffici Commerciali delle Ambasciate da Austria, Portogallo, Danimarca, Finlandia, Repubblica Ceca, Polonia, Germania, Svezia, Francia, Italia, tra gli altri.

E anche grazie alla collaborazione dei media specializzati internazionali ed eventi europei con i quali promuoviamo missioni commerciali, come Elmia Wood (Svezia), Energiesparmesse (Austria), Bois Energie (Francia) Progetto Fuoco o (Italia).


Un'opportunità di business IMPORT-EXPORT

Secondo le statistiche ufficiali sul commercio internazionale spagnolo (DataComex) e altre fonti ufficiali, le rubriche in cui vengono aggiunte stufe, inserti e caldaie a biomassa stanno evolvendo positivamente negli ultimi anni 10.

Evoluzione del saldo Esportatore

Anche se la Spagna esporta attrezzature, in particolare in Francia e Portogallo, è ancora un paese ospitante di tecnologia e attrezzature a biomassa. Principalmente importa dall'Italia e dalla Cina, sebbene le importazioni di attrezzature da Portogallo, Austria, Danimarca, Francia o Belgio siano significative.

Questa situazione di saldo delle esportazioni è diventata negativa, è comprensibile a causa del notevole aumento delle nuove strutture a biomassa nel nostro paese negli ultimi anni.

La presenza di aziende spagnole è la maggioranza, con oltre i marchi 800 in totale dalla prima edizione dell'evento. Vale anche la pena notare la partecipazione di 154 aziende italiane, 89 del Portogallo, 80 aziende tedesche, 54 austriache e 41 espositori danesi.

Come quelli dall'Europa, molte aziende spagnole hanno approfittato dell'evento per aumentare il loro business internazionale, portando soluzioni e tecnologia ai professionisti non solo in Spagna ma anche a quelli provenienti da quasi cento paesi.

A causa di questo carattere internazionale, oltre alla sua specializzazione tecnologica per l'uso dell'energia delle biomasse, Expobiomasa è riconosciuta dal Ministero dell'Industria, del Commercio e del Turismo del Governo della Spagna come fiera internazionale.