Horizon + è il nuovo concetto di caldaia sviluppato e brevettato da Sugimat dopo diversi anni di ricerca e sviluppo. Si basa su una caldaia rotativa autopulente che combatte efficacemente le incrostazioni e la formazione di depositi all'interno.

Il principio di funzionamento si basa sulla rotazione della caldaia che fa scorrere la cenere tra i passaggi fumi della stessa fino alla sua evacuazione. Inoltre, l'apparecchiatura è dotata di un sistema di iniezione inerte che garantisce il rilascio di depositi aderenti ai tubi, fenomeno comune nei combustibili ad alto contenuto alcalino.

Questo rivoluzionario concetto di caldaia presenta alcuni vantaggi rispetto ai sistemi di pulizia convenzionali:

  • Capacità di gestire combustibili con percentuali di incombustibili molto elevate senza problemi di ostruzione al passaggio o diminuzione delle prestazioni.
  • Risparmio dell'autoconsumo elettrico che richiede la pulizia con aria compressa e la sua conseguente installazione, aumentando così l'efficienza complessiva dell'impianto.
  • Prestazioni stabili e non decrescenti durante il tempo di funzionamento dato il mantenimento della superficie del corpo di scambio sempre pulita.
  • Risparmio nelle fermate programmate per la pulizia, sia per interruzione della produzione che per le ore di manutenzione
  • Versatilità di montaggio, consentendo l'installazione a bassa altezza, risparmiando sui costi di costruzione e di ingegneria civile.

Applicazione, utilizzo e destinatari

Oggi i problemi di incrostazione e corrosione nelle caldaie e negli scambiatori di calore sono uno dei problemi principali quando si tratta di recuperare biocombustibili solidi. Rifiuti come sansa di oliva, potature, cortecce o letame di pollo sono esempi di biocarburanti con un alto potere calorifico che li rende teoricamente recuperabili, ma che contengono comunque alti tassi di incombustibili (tra il 10 e il 40%), oltre a composti chimici che causano depositi sui corpi di scambio termico. Ciò porta ad una significativa diminuzione delle prestazioni dell'apparecchiatura, all'ostruzione dei passaggi del fumo e alla corrosione. Finora questo problema è stato affrontato attraverso l'installazione di sistemi di pulizia continua che, pur consentendo la disponibilità dell'apparecchiatura, non garantiscono che le prestazioni dell'apparecchiatura e, quindi, la sua efficienza energetica, si mantengano stabili nel tempo. operazione. Inoltre, non impedisce la formazione di depositi nei corpi di scambio, obbligando a soste per la pulizia quando le prestazioni diminuiscono.

La Horizon+ è destinata agli utilizzatori di caldaie alimentate con qualsiasi tipo di rifiuto solido, dato il risparmio energetico che suppone, anche in combustibili con una bassa quantità di non combustibili, suppone un valore aggiunto al loro processo produttivo. La caldaia è prodotta in gamme fino a 12 MW di potenza e può essere adattata a diversi sistemi di combustione.

Maggiori informazioni…

www.sugimat.com