Una fiera unica

Expobiomasa è una fiera unica dove i visitatori e gli espositori ottengono più contatti in tre giorni che in un anno intero. È una fiera professionale, in cui tre di ciascun visitatore 4 erano già impegnati o coinvolti in progetti relativi alla biomassa, e il resto arriva a trovare prodotti e servizi per aderire.

+ Espositori 500 * 30 paesi * 15.000 visitatori

DATE: 21, 22 e 23 per settembre.

PROGRAMMA: 09: 30h. - 18: 30h.

LUOGO: Fiera di Valladolid. Avda. Ramón Pradera, 3. Valladolid. La Spagna.

 

 
Horizon + è il nuovo concetto di caldaia sviluppato e brevettato da Sugimat dopo diversi anni di ricerca e sviluppo. Si basa su una caldaia rotativa autopulente che combatte efficacemente le incrostazioni e la formazione di depositi all'interno.
Le OPS sono nanoparticelle di ferro zerovalenti incapsulate in una matrice di carbonio, energia verde e digestato che possono essere convertite in fertilizzante, ammendante organico e/o compost. Grazie a questo processo si riducono i polifenoli, consentendo di generare biogas esclusivamente da acqua vegetale e alperujo come unici substrati.
Sugli ulivi centenari viene praticata un'antica tecnica per ripulire i tronchi eliminando il legno secco che è noto come "smantellamento", e il cui obiettivo è quello di ringiovanire l'oliveto e migliorarne la produzione. Questi chip vengono attualmente bruciati sul campo e non sono di alcuna utilità. 
Questa rivoluzionaria tecnologia permette di bruciare tutti i rifiuti incombusti provenienti dagli impianti di combustione del pellet, molti dei quali cadono nel braciere. Alla fine del processo di combustione, di solito ci sono minuscole particelle minerali che non bruciano più.
È un concetto dirompente nella climatizzazione che permette di riscaldare e rinnovare l'aria in tutta la casa contemporaneamente, unificando riscaldamento e ventilazione a partire da una semplice stufa a biomassa. Invece di riscaldare l'aria viziata che abbiamo all'interno, riscalda direttamente l'aria fresca, generando "calore di sostituzione".
Ignisdom ha presentato all'Expobiomasa Innovation Award la prima caldaia murale a pellet in grado di sostituire qualsiasi caldaia murale elettrica o a gas. Dispone di un sistema di autoaspirazione del pellet dallo stesso sacco o dal serbatoio (optional) con una capacità di 65kg. Le sue dimensioni minime gli permettono di essere appeso alla parete ed è conforme a tutte le certificazioni europee attualmente richieste come ECODESIGN. Incorpora anche componenti di alta qualità come un riscaldatore al quarzo e un bruciatore autopulente. 
Questo sistema è stato testato nei laboratori TÜV. In un test ciclico che simulava le diverse condizioni di esercizio nel corso di un anno, sono state misurate emissioni medie di particolato di appena 2 mg/m3 (13% O2). Questo livello di emissioni praticamente trascurabile è ottenuto con un nuovo disegno del tubo focolare in camera di combustione, e un ricircolo ripartito dei gas di scarico. Questi gas alimentano l'aria primaria nella zona inferiore e vengono iniettati nella zona di combustione superiore ad alta temperatura.
Il 30 giugno è scaduto il termine per la presentazione delle candidature. Per il doppio Premio Innovazione sono pervenute 36 candidature.
Ecofricalia Sostenible SL presenta a Expobioamsa questo nuovo dispositivo che permette la vendita di pellet sfuso in maniera automatizzata tramite gestione elettronica e pagamento non presidiato con carta di credito, con bassissimi consumi e minima manutenzione. 
Briquetas CarWood ha condotto uno studio incentrato sul calcolo delle emissioni di gas serra generate durante il riscaldamento delle serre utilizzando combustibili fossili e combustibili da biomassa densificata. Lo studio è stato effettuato per una serra con una superficie di 5.000 m2, stimando le emissioni di combustibili fossili e biomasse da fattori di emissione del governo britannico. 
Domusa presenta a Expobiomasa la sua nuova caldaia che incorpora nella parte superiore della camera di combustione, un accumulatore di acqua sanitaria in acciaio inox e un tampone di acqua di riscaldamento. 
Oliva Corks - CARBOON è il primo stabilimento in Spagna che produce carbone in forni pirolitici e riesce a trasformare la legna da ardere di potatura e abbattimento in carbone tramite la pirolisi, che decompone chimicamente un elemento organico e lo trasforma in un altro. Ciò si ottiene a temperature elevate in assenza di ossigeno. I tre vantaggi principali di questo processo sono: