NOTIZIE SUL FILTRO
L'azienda, che produce 40.000 tonnellate di pellet all'anno utilizzando i residui forestali della zona, prevede di aumentare la produzione a 60.000 tonnellate all'anno. Per questo motivo hanno intrapreso diversi investimenti per migliorare l'impianto, il sistema di stoccaggio e quindi ottimizzare la capacità produttiva e ridurre i costi. Questa scommessa è costata a Pellets Asturias quasi tre milioni di euro.
I pellet di legno sono un'importante alternativa ai combustibili fossili perché sono rispettosi dell'ambiente, sostenibili e CO2 neutrali. Ed è un modo estremamente intelligente per recuperare i rifiuti dal trattamento del legno. Lo dimostra la crescita della domanda di biomassa forestale del 14% a livello mondiale nel 2018 (+ 8% in Europa) rispetto all'anno precedente.
La nuova pressa per granulazione di AMANDUS KAHL: la serie 65 - 1500 con motore da 630 kW. Caratteristiche: 
La nuova gamma di pellettatrici PLT200 sono apparecchiature progettate per i piccoli imprenditori che desiderano iniziare nella produzione di pellet e granulazione dei rifiuti. Per continuare a fare della biomassa una scommessa accessibile per il futuro come energia rinnovabile distribuita, è nato il nuovo PLT200, un team con caratteristiche professionali e produzioni moderate (100-150kg/h). La gamma è composta da tre team che variano in base al loro livello di automazione:
La divisione post vendita di PRODESA, Smart Operations, lavora per garantire la massima qualità insieme alla massima produzione degli impianti di produzione del pellet. PRODESA fornisce, tra gli altri servizi, la gestione e la fornitura di rulli e matrici di tutte le marche, di propria fabbricazione e progettazione. Altri servizi includono revamping, miglioramento e ottimizzazione di processi e impianti completi, audit, formazione e interventi specifici.
I professionisti possono ora accreditarsi gratuitamente sul web e accedere all'attuale evento di persona che vedrà stand e dimostrazioni di 280 aziende che saranno nei prossimi anni leader tecnologici e di mercato nella produzione di pellet, legna da ardere e altro biocarburanti tecnologie e progetti per la generazione di bioenergia, caldaie e attrezzature industriali, e senza dubbio nel settore domestico di caldaie, stufe e caminetti.
Il Congresso Internazionale sulla Bioenergia -CIB- dedicherà la sua 14a edizione alla revisione delle soluzioni che biomassa solida e gas rinnovabile contribuiscono al cambiamento del modello energetico nella Penisola Iberica e in America Latina e alle sfide che sorgono per raggiungere la loro piena integrazione nel mix energico.
La Serie STP dell'azienda italiana Rizzoli è stata completamente rinnovata sia dal punto di vista tecnologico che nel design. Continua ad incorporare l'innovativo sistema di combustione certificato H2O System®, che garantisce alte prestazioni e un rendimento fino all'87,9%. La Serie STP, infatti, rispetta i limiti di emissione stabiliti dalla certificazione ambientale italiana ottenendo 4 stelle.
EMSA, per la sua divisione Forestry and Recycling, ha selezionato produttori di altissima qualità e referenze a livello europeo e mondiale, in macchinari e attrezzature complementari alle gamme di prodotti, essendo in grado di offrire una vasta gamma di soluzioni di prodotto e tecnologia per soddisfare le vostre esigenze diverse.
Dal 1993 Bianna Recycling opera nei mercati spagnolo e portoghese facendo sì che le attrezzature Komptech siano un punto di riferimento in termini di frantumazione, separazione e classificazione dei processi meccanici per il recupero dei rifiuti.
TGMM, distributore del marchio tedesco Haas, presenta a expobiomasa il frantoio cingolato Tyron 2000 XL. Il nuovo frantoio con misure di 10.665 mm di lunghezza e 2.540 mm di larghezza è in grado di frantumare praticamente qualsiasi tipo di materiale. Dispone di quattro speciali programmi di triturazione (legna, verde, scarti e ingombranti) che migliorano la produzione, evitano inceppamenti e surriscaldamento del motore.
Costruito con particolare attenzione alla qualità e alla longevità, l'ST6P utilizza la stessa camera di cippatura, volano e sistema di rulli di alimentazione del più grande ST6D, ma grazie al telaio più corto e al motore a benzina più leggero, il suo peso è inferiore a 750 kg. Ciò significa che qualsiasi conducente può trainare questa macchina, senza bisogno di una patente di guida speciale.