Ottimizzazione dei processi

Industria, comunità di quartiere e teleriscaldamento in Spagna optano per la biomassa in cerca di risparmio economico e controllo dei costi. Gli ultimi dati indicano che ci sono più di apparecchiature 11.000 tra 50 e 1.000 kW y più di 1.000 che superano 1 MW potenza termica.

Più di mille computer vengono installati ogni anno in Spagna e caldaie per uso industriale e commerciale in grado di generare acqua calda, olio termico e vapore, nonché generatori di aria calda e fredda, essiccatori, forni, condizionatori d'aria o generatori di freddo industriali che possono utilizzare la biomassa come combustibile.

Molte compagnie gestire i propri sottoprodotti e valorizzarli energicamente in ceramica, cemento, carta, legno, tabacco, caffè, frutta secca, tutti i tipi di aziende agricole e altri prodotti agricoli, serre e nell'industria conserviera, tra gli altri.


 
ENSO svilupperà, costruirà e gestirà il più grande impianto di cogenerazione a biomassa in Spagna per la cooperativa ACOR, proprietaria del più grande impianto di barbabietola da zucchero in Spagna e membro di AVEBIOM da diversi anni.
Questa è la seconda rete di calore che REBI ha costruito in Castilla-La Mancha dopo che il teleriscaldamento di Guadalajara sta già funzionando e sta espandendo il suo numero di utenti. La Cuenca Heat Network fornirà energia termica dalla biomassa alle comunità vicine, agli edifici pubblici e industriali della città di Cuenca.
Il progetto Remourban ha vinto il premio ASPRIMA-SIMA per la "Migliore iniziativa di rigenerazione urbana" nella sua 19a edizione, assegnato dall'Esposizione immobiliare di Madrid (SIMA) in collaborazione con l'Associazione degli sviluppatori immobiliari di Madrid (ASPRIMA). È un premio di riferimento in Spagna, con dieci categorie, che riconosce i migliori progetti del settore in aree come innovazione, formazione aziendale o sostenibilità
Il comune di El Tiemblo, di Ávila, ha ricevuto la Menzione d'Onore nella tredicesima edizione dei premi @EnerAgen nella categoria 'Best Performance in the Matter of Renewable Energies', per il suo progetto di caldaia centralizzata a biomassa per la fornitura di riscaldamento e acqua riscaldare dieci edifici comunali utilizzando il cippato come combustibile.
Il 28 aprile LASIAN, produttore nazionale di caldaie a biomassa dal 1967, ha tenuto una conferenza tecnico-commerciale per presentare i nuovi design delle proprie caldaie della Gamma Industriale:
Come risultato dell'evoluzione aziendale di Natural Fire, nasce la gamma di generatori di aria calda a combustione di biomassa (GNF), focalizzata sull'utilizzo di biomasse solide da scarti produttivi (pellet, noccioli, gusci di mandorle, ecc.), nella generazione di flussi di aria calda, da utilizzare sia nei processi industriali che nel riscaldamento.
Il 17 maggio la Junta de Castilla y León lancia la gara per i lavori per la realizzazione di una rete termica a biomasse da 49 MW lunga 25 km che fornirà 30.000 abitanti di Villa de Prado, Parquesol e Huerta del Rey: “Valladolid West”.
Dopo sei anni di produzione di mangimi per nutrire i suoi animali in modo efficiente e sostenibile grazie all'energia della biomassa, Grupo Premier Pigs ha iniziato a lavorare a un nuovo stabilimento a Bujaraloz (Huesca) che avrà anche un locale caldaia rifornito di foresta di trucioli di legno.
Nel comune di Caldes de Montbui (Barcellona) è stata recentemente installata una caldaia a biomassa HERZ firematic 401 fornita da Termosun che fornirà energia all'asilo comunale La Lluna e alla scuola El Calderí. Successivamente servirà il Padiglione Municipale di Bugarai e altre strutture vicine. L'infrastruttura dispone di una caldaia da 400 kW e di un deposito di trucioli forestali.
Sugimat è una società associata ad AVEBIOM, specializzata nella progettazione e produzione di caldaie industriali a biomassa Il prezzo di riferimento del gas naturale per la Penisola Iberica è in graduale aumento per tutto il 2021 e, ora, con il conflitto tra Russia e Ucraina, è in aumento di più di 10 volte il suo prezzo un anno fa.
Il bando sarà pubblicato nella primavera del 2022 e sarà realizzato attraverso un programma di incentivazione per le aziende private e un altro rivolto al settore pubblico, che consentirà l'avvio di biomasse, solare termico, geotermico, energia ambiente (aerotermica e idrotermale) o microgriglie di riscaldamento e raffreddamento di potenza inferiore a 1 MW. Una volta aperto, sarà valido fino al 31 dicembre 2023.
Castilla Termal Hotels sta convogliando i suoi sforzi per raggiungere la neutralità del carbonio. Per raggiungere questo obiettivo, gli stabilimenti Solares, Burgo de Osma e Brihuega, quest'ultimo in costruzione, stanno installando impianti a biomassa, un sistema di riscaldamento sostenibile basato sui trucioli avanzati dalle segherie locali e sui resti della vicina massa forestale.