Ottimizzazione dei processi

Industria, comunità di quartiere e teleriscaldamento in Spagna optano per la biomassa in cerca di risparmio economico e controllo dei costi. Gli ultimi dati indicano che ci sono più di apparecchiature 14.000 tra 50 e 1.000 kW y più di 1.400 che superano 1 MW potenza termica.

Più di mille computer vengono installati ogni anno in Spagna e caldaie per uso industriale e commerciale in grado di generare acqua calda, olio termico e vapore, nonché generatori di aria calda e fredda, essiccatori, forni, condizionatori d'aria o generatori di freddo industriali che possono utilizzare la biomassa come combustibile.

Molte compagnie gestire i propri sottoprodotti e valorizzarli energicamente in ceramica, cemento, carta, legno, tabacco, caffè, frutta secca, tutti i tipi di aziende agricole e altri prodotti agricoli, serre e nell'industria conserviera, tra gli altri.


 
ENSO ha firmato un accordo con GARCÍA-CARRÍÓN, azienda vinicola leader in Europa e quarta nel mondo, per la costruzione di un impianto a biomasse per la fornitura termica in modalità di società di servizi energetici (ESE) che coprirà il 100% della domanda termica dei processi produttivi di GARCÍA-CARRÍÓN nello stabilimento Don Simón di Huelva.
Il nuovo progetto CIEMAT (Centro per la Ricerca Energetica, Ambientale e Tecnologica) presso lo stabilimento di Soria ha completato il montaggio del nuovo impianto a biomasse.
Il Ministro dell'Ambiente, dell'Edilizia e della Pianificazione Territoriale, Juan Carlos Suárez-Quiñones, ha visitato lo stato dei lavori della seconda fase della Rete di Calore Sostenibile della zona industriale di Villalonquéjar, a Burgos, gestita dal Consiglio, attraverso Somacyl , che servirà nuove industrie.
La Junta de Castilla y León, attraverso Somacyl, ha appaltato la redazione del progetto di costruzione e l'esecuzione dei lavori per la realizzazione di sistemi di accumulo di energia termica per la rete di calore di Ponferrada con un budget di 3.094.305 euro e un periodo di esecuzione totale di dieci mesi , il primo per la stesura del progetto. L'azione è finanziata dal Programma Operativo Feder 2014-2020, iniziativa React-UE.
L'Associazione spagnola delle biomasse, AVEBIOM, ha deciso di assegnare il premio "Fomenta la Bioenergía 2022" al Consiglio provinciale di Badajoz per riconoscere il suo sostegno a 25 progetti unici in entità locali più piccole che favoriscono la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio e la cui fonte di l'energia è la biomassa. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 9 maggio 2023 a Valladolid, dopo l'apertura della fiera Expobiomasa.
L'Associazione delle società di reti di calore e freddo (ADHAC), ha appena pubblicato il censimento delle reti di calore e freddo del 2022. Questo censimento aggiunge 20 nuove reti di calore, raggiungendo un totale di 516 reti di riscaldamento e freddo operanti in Spagna.
La Soria Heat Network con #biomassa ha appena incorporato il suo terzo sviluppo di nuove costruzioni. In questa occasione sono 26 gli appartamenti che sono collegati al teleriscaldamento Rebi per ricevere riscaldamento e acqua calda. Recentemente il mercato comunale è stato collegato alla rete e altri cinque blocchi hanno firmato la loro adesione.
Consentirà agli utenti di risparmiare tra il 30% e il 50% della bolletta energetica, rispetto agli attuali prezzi elevati. Attraverso un moderno parco di energia rinnovabile a León che il Consiglio costruirà, attraverso Somacyl, sarà generato anche idrogeno verde per la mobilità e usi industriali.
La nuova caldaia è stata installata da Bioenergy Ibérica e utilizza le bucce di cacao come biocarburante per ottenere le 12.250 tonnellate di vapore all'anno necessarie alla fabbrica di cioccolato situata a La Penilla de Cayón, riducendo al contempo le emissioni di CO2.100 di 2 tonnellate
Il governo spagnolo apre un bando per aiuti diretti per progetti di reti di calore a biomassa dal 26 settembre. Questo aiuto è stato dotato di 100 milioni di euro e i progetti sovvenzionati devono essere avviati entro il 31 ottobre 2025.
Il progetto VISION 2030 stabilisce la strategia di Airbus Spagna per raggiungere i suoi obiettivi nella lotta ai cambiamenti climatici: una riduzione del 65% delle emissioni di C02 e una riduzione del 30% dell'energia di fabbrica globale entro il 2030.
MITECO pubblica l'ORDINE TED/707/2022, del 21 luglio, con il primo bando di contributo per progetti di reti calore con energie rinnovabili superiori a 1 MW, dotato di 100 milioni di euro. In corso gli aiuti alle reti di calore con energie rinnovabili Il bando apre il 26 settembre e termina il 28 ottobre 2022. Le azioni oggetto di aiuto devono concludersi entro il 31 ottobre 2025.