Ottimizzazione dei processi

Industria, comunità di quartiere e teleriscaldamento in Spagna optano per la biomassa in cerca di risparmio economico e controllo dei costi. Gli ultimi dati indicano che ci sono più di apparecchiature 11.000 tra 50 e 1.000 kW y più di 1.000 che superano 1 MW potenza termica.

Più di mille computer vengono installati ogni anno in Spagna e caldaie per uso industriale e commerciale in grado di generare acqua calda, olio termico e vapore, nonché generatori di aria calda e fredda, essiccatori, forni, condizionatori d'aria o generatori di freddo industriali che possono utilizzare la biomassa come combustibile.

Molte compagnie gestire i propri sottoprodotti e valorizzarli energicamente in ceramica, cemento, carta, legno, tabacco, caffè, frutta secca, tutti i tipi di aziende agricole e altri prodotti agricoli, serre e nell'industria conserviera, tra gli altri.


 
Il Seminario Metropolitano di Oviedo, altro edificio emblematico con forte richiesta di riscaldamento, ha realizzato l'installazione di una caldaia a biomasse policombustibile di ultima generazione progettata di serie per una pressione massima di 5 bar e per combustibili da biomassa con un contenuto di umidità 40% massimo.
Lo stabilimento di componenti in legno situato a Torelló, in Spagna, ha compiuto un passo importante verso la neutralità del carbonio grazie a un nuovo impianto a biomasse. D'ora in poi, Quadpack Wood utilizzerà i propri scarti di legno per generare energia per i propri essiccatoi e sistemi di riscaldamento e condizionamento, eliminando così la necessità di combustibili fossili.
Göteborg Energi, una società pubblica che fornisce elettricità e teleriscaldamento alla città di Göteborg in Svezia, ha convertito il suo locale caldaie da 110 MW da gas naturale a legno polverizzato cambiando solo i bruciatori. In questo modo sono riusciti a ridurre al minimo l'uso di combustibili fossili (la cui tassa sul carbonio in Svezia è di € 120 per tonnellata di CO2 emessa) riutilizzando le caldaie.
Heizomat collabora con Siemens per dotare le proprie caldaie di un nuovo sistema touch per regolarne le caldaie a legna. Questo nuovo sistema offre nuove possibilità per la gestione e il controllo di diversi parametri di regolazione della caldaia, garantendo al contempo un'elevata affidabilità. Ulteriori informazioni:
2 caldaie Herz per un totale di 2.000 kW, fornite da Termosun, sostituiranno quattro caldaie diesel e gas presso l'ospedale navale Ferrol. Utilizzeranno pellet di legno come combustibile, riducendo significativamente i costi e le emissioni di produzione termica.
Termosun ha fornito una caldaia austriaca da 4 MW Binder che le consentirà di ottenere efficienza energetica e di espandere la rete di approvvigionamento del 20% nel centro urbano di Sant Pere de Torelló, nella provincia di Barcellona. La messa in servizio è stata effettuata dalla società Suris.
La maggior parte dei produttori di caldaie a biomassa in Europa ha lavorato abbastanza presto per portare sul mercato un catalogo di apparecchiature di alta qualità che soddisfano i requisiti di progettazione ecocompatibile.
KRONOSPAN è una società fondata nel 1897 a Lungötz (Austria). Attualmente, occupa una posizione privilegiata nel consiglio di amministrazione e nel suo mercato dei derivati. Nel 2002 ha creato la sua filiale in Spagna, KRONOSPAN SPAGNA, con l'obiettivo di commercializzare i suoi prodotti nel nostro paese. Alla fine del 2012, ha acquisito le attività del GRUPPO INTERBON e generato le filiali: KRONOSPAN, SL, KRONOSPAN MDF, SL e KRONOSPAN CHEMICALS, SL
L'elettricità rinnovabile viene prodotta da biomassa forestale e legno in uno dei più grandi impianti di cogenerazione in Svizzera, a Sisseln. Dalla fine del 2018, fornisce elettricità a 17.500 case e riscaldamento a molti più clienti grazie al teleriscaldamento. Per ricevere, elaborare, immagazzinare e alimentare i trucioli di legno, la società che partecipa a Expobiomasa, Vecoplan, ha fornito tutti i macchinari e ha eseguito l'installazione e la messa in servizio, in tempi estremamente ristretti.
Dal 2013, il governo regionale della Castiglia e León ha attuato un importante programma di azioni per il risparmio energetico e l'efficienza promosse attraverso la società pubblica per le infrastrutture e l'ambiente (Castilla y León) (SOMACYL). Nell'ambito di questo programma, SOMACYL ha realizzato 30 azioni per sostituire i combustibili fossili con biomassa, attraverso l'installazione di singole caldaie e reti di riscaldamento centralizzate che utilizzano pellet di legno e trucioli di legno come combustibile.
In Catalogna, l'uso di pellet e altri biocarburanti è aumentato in modo significativo. Ciò ha consentito la valorizzazione dei prodotti estratti dalla pulizia delle foreste.