Ottimizzazione dei processi

Industria, comunità di quartiere e teleriscaldamento in Spagna optano per la biomassa in cerca di risparmio economico e controllo dei costi. Gli ultimi dati indicano che ci sono più di apparecchiature 14.000 tra 50 e 1.000 kW y più di 1.400 che superano 1 MW potenza termica.

Più di mille computer vengono installati ogni anno in Spagna e caldaie per uso industriale e commerciale in grado di generare acqua calda, olio termico e vapore, nonché generatori di aria calda e fredda, essiccatori, forni, condizionatori d'aria o generatori di freddo industriali che possono utilizzare la biomassa come combustibile.

Molte compagnie gestire i propri sottoprodotti e valorizzarli energicamente in ceramica, cemento, carta, legno, tabacco, caffè, frutta secca, tutti i tipi di aziende agricole e altri prodotti agricoli, serre e nell'industria conserviera, tra gli altri.


 
L'azienda finlandese ANDRITZ OY è leader mondiale nella fornitura di impianti, tecnologie e servizi per l'industria della cellulosa e della carta, nonché per il settore delle bioenergie e dell'energia idroelettrica. Fornisce inoltre tecnologie ambientali come quelle utilizzate negli impianti di depurazione dei fumi, indipendentemente dal fatto che gli operatori utilizzino combustibili standard o più complessi.
Sugimat ha progettato, costruito e installato una camera di generazione di gas caldo da 15 MW dalla combustione di biomasse forestali per l'azienda francese di produzione di pellet Biosyl.
Il nuovo centro acquatico Getafe che consumerà pellet per climatizzare il complesso è uno dei più importanti della Comunità di Madrid. Dispone di 4.000 mq di servizi, tra cui due piscine, sale polivalenti, spogliatoi e un'infermeria. È stato un progetto nato pensando al futuro, motivo per cui la sua struttura ammette ampliamenti, dando la possibilità di aggiungere ulteriori servizi a seconda delle necessità.
Termosun e Pervasive Technologies, insieme a Imae e Schneider, collaborano per ottimizzare la combustione della biomassa nelle caldaie industriali grazie all'Intelligenza Artificiale nell'ambito del progetto 3BD-Biomass Boiler Big Data.
ENSO ha firmato un accordo con GARCÍA-CARRÍÓN, azienda vinicola leader in Europa e quarta nel mondo, per la costruzione di un impianto a biomasse per la fornitura termica in modalità di società di servizi energetici (ESE) che coprirà il 100% della domanda termica dei processi produttivi di GARCÍA-CARRÍÓN nello stabilimento Don Simón di Huelva.
Il nuovo progetto CIEMAT (Centro per la Ricerca Energetica, Ambientale e Tecnologica) presso lo stabilimento di Soria ha completato il montaggio del nuovo impianto a biomasse.
Il Ministro dell'Ambiente, dell'Edilizia e della Pianificazione Territoriale, Juan Carlos Suárez-Quiñones, ha visitato lo stato dei lavori della seconda fase della Rete di Calore Sostenibile della zona industriale di Villalonquéjar, a Burgos, gestita dal Consiglio, attraverso Somacyl , che servirà nuove industrie.
La Junta de Castilla y León, attraverso Somacyl, ha appaltato la redazione del progetto di costruzione e l'esecuzione dei lavori per la realizzazione di sistemi di accumulo di energia termica per la rete di calore di Ponferrada con un budget di 3.094.305 euro e un periodo di esecuzione totale di dieci mesi , il primo per la stesura del progetto. L'azione è finanziata dal Programma Operativo Feder 2014-2020, iniziativa React-UE.
L'Associazione spagnola delle biomasse, AVEBIOM, ha deciso di assegnare il premio "Fomenta la Bioenergía 2022" al Consiglio provinciale di Badajoz per riconoscere il suo sostegno a 25 progetti unici in entità locali più piccole che favoriscono la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio e la cui fonte di l'energia è la biomassa. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 9 maggio 2023 a Valladolid, dopo l'apertura della fiera Expobiomasa.
L'Associazione delle società di reti di calore e freddo (ADHAC), ha appena pubblicato il censimento delle reti di calore e freddo del 2022. Questo censimento aggiunge 20 nuove reti di calore, raggiungendo un totale di 516 reti di riscaldamento e freddo operanti in Spagna.
La Soria Heat Network con #biomassa ha appena incorporato il suo terzo sviluppo di nuove costruzioni. In questa occasione sono 26 gli appartamenti che sono collegati al teleriscaldamento Rebi per ricevere riscaldamento e acqua calda. Recentemente il mercato comunale è stato collegato alla rete e altri cinque blocchi hanno firmato la loro adesione.
Consentirà agli utenti di risparmiare tra il 30% e il 50% della bolletta energetica, rispetto agli attuali prezzi elevati. Attraverso un moderno parco di energia rinnovabile a León che il Consiglio costruirà, attraverso Somacyl, sarà generato anche idrogeno verde per la mobilità e usi industriali.