Il settore della biomassa continua a lavorare per portare energia alla popolazione

Immagini di pellet di biomassa
Dall'Associazione spagnola di biomassa (AVEBIOM) e dall'Associazione spagnola delle società di produzione di pellet di legno (APROPELLETS) segnaliamo che i professionisti delle bioenergie continuano a lavorare per garantire l'approvvigionamento di energia pulita

Ieri, 29 marzo alle 11:30, ho pubblicato il Legge RD 10 / 2020 entrato in vigore oggi, il 30 marzo, con il quale il governo intensifica le misure di confinamento legate alla crisi COVID-19, limitando le attività lavorative all'essenziale.

Siamo consapevoli che l'elenco è stato discusso a lungo e ha cambiato formato durante il fine settimana fino alla sua versione finale, in cui, infine, non esiste un elenco CNAE delle attività considerate essenziali.

Bioenergia: un servizio di base

Sebbene la nuova norma non menzioni espressamente i biocarburanti o l'energia termica che viene generata con essi, è ovvio che costituiscono un servizio di prima necessità come indicato al punto 2 dell'allegato della legge RD 10/2020 e come risulta chiaramente dal testo incompleto dell'articolo 17 del RD 463/2020.

Per ello, In qualità di rappresentanti di aziende e professionisti incaricati di fornire energia dalla biomassa, garantiamo che continueranno a lavorare per fornire riscaldamento, acqua calda sanitaria e calore di processo. alla popolazione confinata e ai servizi pubblici (ospedali, case di cura, ...) e industrie essenziali (agroalimentare, elettricità, prodotti farmaceutici, ...) che utilizzano biocarburanti.

APROPELLETS e AVEBIOM, le principali associazioni nel settore della biomassa, Ribadiamo il nostro impegno e quello delle società associate a continuare con la produzione e la fornitura di biocarburanti e con i compiti complementari (trasporto, riparazioni della caldaia, ecc.) in modo da mantenere la fornitura di calore o energia elettrica a tutti gli utenti. Chiediamo al governo di includere espressamente i biocarburanti nei decreti reali per evitare confusione e problemi per gli utenti finali.

Real Decreto 463 / 2020, del 14 marzo, che dichiara lo stato di allarme per la gestione della situazione di crisi sanitaria causata da COVID-19.

Articolo 17. Garanzia di fornitura di energia elettrica, prodotti derivati ​​da petrolio e gas naturale.

Le autorità delegate competenti possono adottare le misure necessarie per garantire la fornitura di energia elettrica, prodotti petroliferi e gas naturale, conformemente alle disposizioni dell'articolo 7 della legge 24/2013, del 26 dicembre, del settore elettrico, e negli articoli 49 e 101 della legge 34/1998, del 7 ottobre, sul settore degli idrocarburi.

Real Decreto-ley 10 / 2020, del 29 marzo, che regola un congedo retribuito recuperabile per i lavoratori subordinati che non forniscono servizi essenziali, al fine di ridurre la mobilità della popolazione nel contesto della lotta contro COVID-19

ALLEGATO. La remunerazione retribuita regolata dal presente decreto legge non sarà oggetto di applicazione ai seguenti dipendenti:

punto 2. Quelli che lavorano nelle attività che partecipano alla catena di approvvigionamento del mercato e nella gestione dei servizi dei centri di produzione di beni e servizi di base, compresi alimenti, bevande, alimenti per animali, prodotti igienici, medicinali, prodotti sanitari o qualsiasi prodotto necessario per la tutela della salute, consentendo la distribuzione dello stesso dall'origine alla destinazione finale.

Comunicato stampa: Apropellets y AVEBIOM 16 marzo 2020